Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Accetto Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Lago di Garda

L'alta via delle creste del Baldo

Hightlights

  • 🏞🐐Panorami mozzafiato e percorso avventuroso fra impervi canaloni e costoni rocciosi

  • 🌊🦅Un percorso in mezzo alla natura con magnifica vista a 360° sul Lago di Garda

  • ⛰🌿Una lunga traversata sul filo di cresta in un ambiente alpino

Programma

Lunga ed impegnativa escursione che percorre nella loro interezza le creste sommitali del Monte Baldo veronese.

Partendo da quota 1450m saliremo sul crinale e attraverso un sentiero mozzafiato che alterna diversi saliscendi in un ambiente decisamente alpino raggiungeremo dapprima Cima Pozzette (2128 m), poi cima del Longino (2180 m), cima Valdritta (2218 m) ed infine Punta Telegrafo (2200 m). Dopo Cima Pozzette il sentiero principale costeggia le seguenti cime, ma per tracce di sentiero saliremo in vetta anche alle ultime due (le più alte dell'intero gruppo montuoso), che godono di un particolare interesse naturalistico, paesaggistico e culturale.

Circondati costantemente da un'incredibile panorama a 360° e dalla magica presenza del Lago di Garda sotto di noi, supereremo costoni rocciosi e canaloni per un percorso gradato EE (escursionisti esperti) nella scala del CAI, che si sviluppa in parte su ampia e comoda mulattiera, in parte sentiero stretto e roccioso con alcuni tratti più delicati perché esposti e un breve tratto di gradoni rocciosi, per questo motivo è richiesto oltre ad un buon allenamento fisico anche un passo sicuro e l'assenza di vertigini.

La fatica e l'impegno dell'itinerario saranno ampiamente appagate dalla meraviglia che ci circonda, trascorrendo una giornata lontano dalla confusione alla scoperta di un Monte Baldo inaspettato, dal sapore alpino.

Il territorio del Monte Baldo fu definito dai botanici del 700 “Hortus Europae” per la straordinaria ricchezza di specie vegetali rinvenute: durante il nostro percorso avremo modo di ammirare questi tesori naturali che meritano di essere visti con un'attenzione particolare, scoprendo così il motivo della preziosa nomea di paradiso botanico fra i più belli d’Europa.

  • Obbligatori scarponi o scarpe da trekking e bastoncini da trekking.
  • Obbligatori mascherina e soluzione igenizzante
  • Abbigliamento adeguato per la stagione, ideale a strati
  • Bevande (almeno 1.5l), snacks, pranzo al sacco, eventuale protezione da vento e pioggia

- ritrovo ore 09:00, rientro previsto per le ore 18:00
- lunghezza circa 13km, 1100m dislivello in salita e 1000m in discesa
- indicato per adulti abituati a camminare su sentieri impegnativi fisicamente e tecnicamente, richiesto passo sicuro e assenza di vertigini

20€ a persona include accompagnamento con approfondimenti naturalistici, storici e culturali da guida professionista Aigae con assicurazione RC

- iscrizione obbligatoria
- possibilità di pagamento con Satispay
- info ed iscrizioni presso info@ariadimontagna.com 3470493171 o 3467159894, punto di ritrovo comunicato al momento dell'iscrizione

Un'accurata attenzione viene posta nei confronti dei nostri accompagnati per poter fornire un'esperienza sicura ed appagante. L'escursione viene effettuata rispettando le normative nazionali e regionali/provinciali Covid, rispettando protocolli di sicurezza e precauzioni necessarie. Tutti i dettagli saranno forniti ai partecipanti al momento dell'iscrizione e su richiesta a chi volesse avere maggiori informazioni.

Seguici su